Concorso “A scuola di Dono”

Nell’ambito delle iniziative che saranno realizzate in occasione del 60mo anniversario di fondazione della FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di sangue), è indetta la I edizione del concorso scolastico nazionale “A scuola di dono”, rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere la cultura del dono del sangue e degli emocomponenti.

Lo scopo del concorso è quello di sensibilizzare alunni, studenti e tutta la popolazione al tema del dono del sangue e dei suoi componenti attraverso l’elaborazione di lavori artistici e/o letterari.

Il concorso si articola nelle seguenti sezioni: Sezione Scuola Primaria, Sezione Scuola secondaria di I grado, Sezione Scuola secondaria di II grado

 

Alle classi del primo ciclo di istruzione – scuola primaria – è proposto il seguente tema: 

La donazione del sangue è un gesto di amore nei confronti di qualcuno che ha bisogno del nostro aiuto e che non conosciamo. Solo chi ha più di 18 anni può donare, ma tu puoi contribuire lanciando un messaggio importante. Scrivi un messaggio, nelle modalità che preferisci (disegno, fumetto, breve racconto), destinato alle persone che ancora non donano il sangue, per invitarle a fare qualcosa a favore delle persone ammalate che hanno bisogno di sangue

 

Alle classi del primo ciclo di istruzione – scuola secondaria di I grado – è proposto il seguente tema: 

La donazione del sangue non ha limiti determinati dallo stato sociale, dal luogo in cui si vive, dalle idee, dal credo religioso o dal colore della pelle. È un gesto che ci unisce e ci rende tutti “fratelli di sangue”. Illustra/sceneggia/racconta una storia di solidarietà sulla donazione del sangue che tenga in considerazione questi aspetti.

 

Alle classi del secondo ciclo di istruzione – scuola secondaria di II grado è proposto il seguente tema: 

La donazione del sangue è un gesto volontario, anonimo e gratuito, ma anche responsabile, perché richiede innanzitutto di prendersi cura di sé stessi e del proprio stato di salute per poter essere di aiuto agli altri. Attraverso la modalità che ritieni più idonea e rispondente al tuo percorso di studio (ricerca, saggio, articolo di giornale, rappresentazione teatrale, opera di pittura/scultura, attività musicale, cortometraggio, spot, campagna pubblicitaria, immagine, fotografia, utilizzando più forme e canali espressivi, comprese le tecnologie informatiche a disposizione), presenta il legame tra la donazione del sangue e uno stile di vita sano che fa star bene chi lo segue e chi ha bisogno dell’aiuto degli altri.

 

 

Si invitano i docenti e gli allievi a:

  • curare la rispondenza al tema del bando dei lavori presentati;
  • partecipare al concorso preferibilmente (ma non in via esclusiva) con elaborati che siano espressione del lavoro collegiale, svolto da una classe o da più classi;
  • impostare il lavoro con originalità ed autonomia espressiva ed operativa;
  • prevedere una durata massima di 15 minuti per filmati, video e riprese di rappresentazioni teatrali.

 

Si specifica che:

  • La partecipazione al concorso da parte del singolo, del gruppo o della classe implica l’elaborazione di un solo prodotto.
  • Non sono ammessi elaborati che utilizzino, in tutto o in parte, opere di terzi sulle quali non si possiedano i diritti di utilizzo.
  • La giuria adotterà propri criteri di valutazione e non potrà comunque prescindere dal verificare che le opere siano conformi al regolamento del concorso ed al suo tema. La valutazione della giuria è insindacabile e inappellabile.

 

Modalità di presentazione dei lavori, valutazione e premiazione dei vincitori

I partecipanti della provincia di Treviso potranno iscriversi al concorso entro il 31 gennaio 2019 e dovranno inviare i lavori prodotti entro il 28 febbraio 2019 all’associazione FIDAS Treviso con sede in Piazza Oberdan 1/A, 31010 ORSAGO TV, tel 3313313428, fidas@fidastreviso.itfidastreviso@pec.it . L’associazione costituirà una Commissione incaricata di individuare per ogni ciclo di studi (primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado) un lavoro ritenuto meritevole.

Il vincitore della sezione “primo cliclo di istruzione – scuola primaria” riceverà da FIDAS Treviso un buono di euro 80,00 per l’acquisto di materiale scolastico.

I vincitori delle altre sezioni riceveranno da FIDAS Treviso un buono di euro 100,00 ciascuno per l’acquisto di materiale scolastico.

 

Concorso FIDAS nazionale

FIDAS Treviso inoltrerà i lavori risultati vincitori del concorso, entro il 20 marzo 2019, alla sede nazionale FIDAS, Piazza Margana 19, 00186 Roma, tel. 06-68891457, fidas@fidas.itfidasnazionale@legalmail.it, per concorrere alla premiazione nazionale che si svolgerà a Matera venerdì 26 aprile 2019 .

Come pubblicato nel numero 3/2018 di Noi in FIDAS, i vincitori delle tre sezioni riceveranno un buono di euro 500,00 ciascuno per l’acquisto di materiale didattico e avranno la possibilità di trascorrere una giornata alla scoperta della capitale europea della cultura 2019. Per maggiori dettagli sulla parte nazionale del concorso e delle sue modalità di premiazione si invita a fare riferimento alla FIDAS nazionale.