La ripresa delle attività ospedaliere segna l’incremento della necessità di sangue ed emoderivati. Il fabbisogno, in questo anno e mezzo, è stato decisamente inferiore ai valori abituali e questo ha determinato una comoda situazione di autosufficienza, con anche problematiche di eccesso di scorte.

Tutto questo è finito: ora la domanda è di nuovo alta e dobbiamo aumentare la raccolta, perché siamo già entrati in una situazione critica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.